La musica secondo Tarkovskij, il suono secondo Leopardi

A VOCE ALTA: II transito

Un compositore per l’occhio, Andrej Tarkovskij, un compositore della parola, Giacomo Leopardi: musica per l’orecchio.

 

 

venerdì 8 aprile 2016, ore 18.30

Libreria dello Spettacolo, Milano

AVA_Tarkovskji_960x480

 

 

La musica secondo Tarkovskij,

il suono secondo Leopardi

A VOCE ALTA: II transito

 

con Francesco Maria ParadisoMassimo Marchi

voce Adele Pellegatta

 

 

logo_agon_bn-h60

 

produzione AGON

 

 

in collaborazione con Libreria dello Spettacolo, partner LIM Librerie Indipendenti Milano

 

logo-siae

 

Gli appuntamenti sono realizzati grazie a “SIAE – Classici di Oggi”, il progetto della Società Italiana degli Autori ed Editori che sostiene la musica colta contemporanea.

 

logo-cidim

 

partner CIDIM – Comitato Nazionale Italiano Musica
Andrej Tarkovskij

Andrej Tarkovskij

 

 

La musica secondo Tarkovskij,

il suono secondo Leopardi

 

«A Composer for the Eye Inspired Music for the Ear», The New York Times, 1997

Sono tanti i musicisti che dal secolo scorso guardano con interesse alla poetica musicale di un regista come Andrej Tarkovskij che si è avvicinato al “MONDO DEI SUONI organizzato nel film” in molteplici maniere e per cammini di diverso genere.

Vera e propria lettura musicale del cinema di Tarkovskij è quella appassionata e autentica di Luigi Nono. Nel 1987 il compositore italiano dedica al regista russo una delle ultime opere: 2°. No hay caminos, hai que caminar…Andrej Tarkowskij, per sette cori (gruppi strumentali).

 

Per la singolare “sonosfera” di Tarkovskij «bisogna forzatamente rifarsi ab ovo» (T. Landolfi) ad una origine, un’intelligenza remota: i pensieri di Leopardi ad esempio.

La sorprendente quantità di notazioni e riflessioni musicali rintracciate nello Zibaldone o nelle Operette morali testimonia la competenza percettiva e la filosofia musicale di un poeta come Giacomo Leopardi. Un Leopardi inatteso, che riflette sulle reazioni psico-fisiche prodotte dal suono, sviluppa fra i poli della musica, “arte speciale”, e del suono, “materia speciale”, la sua idea straordinariamente avanzata sul come e quando si ha in musica originalità e sviluppo.

 

La forza delle immagini di due “poeti per l’occhio”, Tarkovskij e Leopardi, permette di ripercorrere il cammino delle percezioni, l’evoluzione nella musica come arte, scienza, sviluppo tecnologico, organizzazione dei mondi del suono.

 

A VOCE ALTA - Andrej Tarkovskij, Giacomo Leopardi

approfondimento

Giacomo Leopardi

Giacomo Leopardi

 

 

INFO

Libreria dello Spettacolo – via Terraggio 11, Milano

tel. 02 86451730

 

ingresso libero

 

A VOCE ALTA programma completo